Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Saman in prima linea per la XXV giornata mondiale contro la droga


Saman in prima linea per la XXV giornata mondiale contro la droga
22/06/2012, 14:06

Milano, 22 giugno 2012 – Saman (www.saman.it) rinnova l’appuntamento con PAUSE DRUGS, quinta edizione del provocatorio sciopero dei consumi che invita tutti a mettere in pausa per 24 ore l’acquisto e l’assunzione di droghe, in modo da poter riflettere sul mercato criminale che si alimenta con l’assunzione di tutte le sostanze stupefacenti.

Martedì 26 giugno 2012, in occasione della XXV Giornata Mondiale contro la droga promossa dall’ONU, l’Associazione Saman propone presso lo Spazio Energolab di Milano (via Plinio 38) una serie di appuntamenti per incontrarsi e confrontarsi sul tema delle dipendenze.

La tavola rotonda aperta al pubblico “FRAGILITÀ SOCIALE NEL XXI SECOLO” inaugura i lavori alle ora 18 con gli interventi di Pierfrancesco Majorino (Assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute del Comune di Milano), Luigi Cancrini (Direttore Scientifico Saman), il giornalista e scrittore Peter Gomez e Achille Saletti (Presidente Saman) Moderatore Pietro Bussolati.



Un tema, quello della fragilità, di scottante attualità e continua evoluzione e involuzione, che l’Associazione Saman nel corso dei suoi 30 anni di vita ha conosciuto e conosce molto bene e che ha trovato un suo racconto nel film FORSE DOMANI diretto da Silvia Bordoni, protagonisti gli operatori e gli ospiti delle Comunità di Saman: un affresco di storie, di persone, di vite, di sentimenti, di vittorie e di sconfitte che verrà presentato in anteprima nazionale alle ore 19.30, alla presenza di alcuni dei protagonisti e della regista stessa. (trailer | Saman YT http://www.youtube.com/watch?v=Hj-hr7_mAuA )



Chiude la giornata APERITIVO IN MUSICA con la partecipazione di alcune band nate e cresciute grazie a Saman Studio, modernissimo studio di registrazione ospitato all’interno dello Spazio Energolab, che dal 2009 è a diventato il punto di riferimento e di aggregazione per molti giovani musicisti dell’area milanese.



“Non ci stancheremo mai di tenere aperta la riflessione in merito alle dipendenze, alle sostanze, alla loro trasformazione in un mercato diffuso che colpisce facendo "meno male", ovvero con consumi meno devastanti, ma non meno subdoli – commenta Achille Saletti, Presidente Saman - Prevedere un futuro prossimo in cui le droghe rientrano nel paniere dell'Istat come generi di prima necessità può sembrare solo una provocazione, ma non lo e' soprattutto se per droghe consideriamo anche quelle legali, prime fra tutte alcol e psicofarmaci. Se poi ci concentriamo sulle dipendenze senza sostanze (gioco o dipendenze affettive patologiche) si apre un mondo in cui " il dipendere " e' solo connaturato alle possibilità di incrociare ciò da cui si dipende. Un'epoca in cui le passioni si fanno tristi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©