Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fu nominato lo scorso gennaio

San Gennaro, allontanato il direttore sanitario


.

San Gennaro, allontanato il direttore sanitario
07/04/2012, 13:04

NAPOLI – Torna al centro dei riflettori il San Gennaro, l’ospedale del rione Sanità. Ad accendere la discussione, questa volta, non è un episodio di cronaca o la notizia della sterilizzatrice delle sale chirurgiche fuori uso, giusto per citare una delle tante difficoltà della struttura.
E’ stato invece l’allontanamento del direttore sanitario dell'ospedale San Gennaro, Mario Iervolino, deciso dal commissario straordinario, il generale Maurizio Scoppa, a scatenare nuovi punti di domanda. Uno su tutti: perché Iervolino è stato rimosso dal suo incarico?
Ma andiamo con ordine. Lo scorso quattro aprile, l’ormai ex direttore sanitario, ha inviato al commissario un dossier nel quale ha raccolto tutti i problemi del presidio, i rischi per il personale e per i pazienti. Il giorno dopo, siamo al 5 aprile, arriva la risposta di Scoppa ed il direttore, viene rimosso dal suo incarico e declassato a capo di un poliambulatorio. Semplice coincidenza? Scoppa nella sua risposta da una chiara spiegazione: “Considerato che l'incarico politico istituzionale ricoperto dal dottore Mario Iervolino – scrive il generale - non gli consente una costante presenza presso il presidio ospedaliero San Gennaro, struttura che evidenzia particolarità criticità che richiedono un'assidua presenza del direttore sanitario, dispongo, con decorrenza immediata che al dottor Iervolino sia assegnata la direzione del presidio sanitario polifunzionale in corso Vittorio Emanuele".
A difesa di Iervolino si sono schierati i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Fials, Ugl..
Eppure Iervolino fu nominato solo lo scorso tre gennaio e tra l’altro dallo stesso Scoppa, nell'ambito del processo di riorganizzazione delle strutture aziendali, per utilizzare al meglio le esperienze professionali acquisite dalla dirigenza aziendale.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©