Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Alle 9.11 l'annuncio del Cardinale Crescenzio Sepe

San Gennaro si ripete, il sangue si è sciolto

Alla funzione religiosa era presente anche De Magistris

.

San Gennaro si ripete, il sangue si è sciolto
19/09/2011, 10:09

NAPOLI –  Anche quest’anno è andata: San Gennaro ha fatto il miracolo. Alle 9.11 di questa mattina si è ripetuto il prodigio del sangue. A dare l'annuncio è stato il cardinale Crescenzio Sepe, specificando che il sangue si era già sciolto quando lo ha prelevato dalla teca dalla cassaforte.

Immediato l’applauso dei presenti. Il santo, patrono di Napoli, non ha voluto deludere i fedeli e, nonostante la decisione del Governo di cancellare le feste patronali, si è dunque ripetuto.

Al Duomo, tra gli altri, era presente anche il sindaco Luigi De Magistris: “Qualcuno ha pensato di cancellare la festa di San Gennaro pensando che un Governo in scadenza possa cambiare anche le festività religiose – ha commentato emozionato la fascia tricolore -  invece Napoli è tutta qui, al di là del credo politico e delle convinzioni religiose. San Gennaro è un giorno che fa parte della storia di questa città, è una tradizione popolare, identitaria e religiosa che unisce". Sulla stessa lunghezza d’onda anche il cardinale, Crescenzio Sepe il quale, durante l'omelia per il prodigio di San Gennaro, ha ribadito che a nessuno è permesso cambiare la natura religiosa di questo evento

Immancabile, poi, l’esortazione del sindaco al popolo partenopeo: “Il miracolo di San Gennaro fa bene alla città, ma  Napoli non ha bisogno della religione e dei miracoli per andare avanti, ma del lavoro duro delle persone".  

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©