Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

San Giorgio a Cremano, arresto per detenzione di 160 chilogrammi di materiale esplosivo


San Giorgio a Cremano, arresto per detenzione di 160 chilogrammi di materiale esplosivo
30/12/2011, 10:12

I carabinieri della stazione di san giorgio a cremano durante i servizi predisposti per contrastare la fabbricazione e la commercializzazione dei botti illegali di fine anno hanno tratto in arresto in flagranza per detenzione illegale di materiale esplosivo ed esplodente un uomo di 54 anni, residente a san giorgio a cremano in piazza massimo troisi, già noto alle forze dell'ordine e denunciato in stato di libertà 2 suoi complici minorenni (2 ragazzi di 16 e 15 anni studenti e incensurati).
Nel corso di perquisizione a casa di ciro troia operata nel corso dei citati servizi contro i botti illegali, i militari dell’arma hanno rinvenuto e sequestrato 245 ordigni esplosivi di costruzione artigianale chiamati “rendini” del peso complessivo di 10 chilogrammi e ben 150 chilogrammi di prodotti esplodenti di iv e v categoria che l’uomo teneva in casa senza alcuna autorizzazione e senza rispettare alcuna delle regole previste per il deposito di siffatti materiali, mettendo a rischio l’incolumità dei suoi familiari e del vicinato.
Sul posto sono stati fatti intervenire gli artificieri antisabotaggio del comando provinciale carabinieri di napoli che hanno catalogato e prelevato il materiale sottoposto a sequestro penale per procedere alla sua distruzione. L’ arrestato e’ in attesa di rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©