Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

San Giorgio a Cremano, seminario sulla “kinesiologia educativa”


San Giorgio a Cremano, seminario sulla “kinesiologia educativa”
25/03/2011, 12:03

San Giorgio a Cremano, 25 marzo 2011 - Si svolgerà domani, presso Villa Falanga, un seminario formativo per i docenti delle scuole dell’obbligo, organizzato dal Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale PARAM. BA. (Parametro Bambini) e tenuto dalla Dott.ssa Sigrid Loos, Formatrice e Consulente per la crescita personale. L’argomento del corso è: “Imparare senza stress con la kinesiologia educativa” ovvero l'arte di educare al piacere dell'apprendimento con il gioco e il movimento. Per la prima volta a San Giorgio a Cremano, verrà illustrata una pratica di Kinesiologia Educativa, chiamata anche Braingym, che utilizza il movimento per favorire l’apprendimento.



“Il corso – afferma il coordinatore della Città dei Bambini, Francesco Langella - mira a far considerare come il movimento della mente attraverso il movimento del corpo armonizza le aree cerebrali e gli organi di senso potenziando in modo rilevante la propria capacità di muoversi, vedere, sentire, leggere, scrivere, comunicare, organizzarsi, concentrarsi per apprendere in modo più naturale e armonico in ogni settore della vita quotidiana ”. Il termine è stato adattato dall'inglese (educational Kinestetics) e deriva da educare (tirare fuori) e Kinesis (dal greco = movimento). La kinesiologia educativa è un sistema che permette agli studenti di ogni età (anche adulti!) di tirare fuori le proprie potenzialità di apprendimento attraverso specifici esercizi. Gli esercizi di Brain-Gym possono essere applicati facilmente in qualsiasi situazione di apprendimento per migliorare l’integrazione emisferica nella sua totalità. Il laboratorio Città dei bambini e delle bambine sempre più sta diventando un’istituzione capace di coinvolgere e gestire importanti eventi formativi, promovendo percorsi interdisciplinari di informazione/formazione, favorendo un processo, partecipato e condiviso, attraverso un lavoro di rete tra le varie scuole cittadine.



“Di fronte ai tanti tagli operati nella scuola pubblica,– dichiara l’Assessore, Luigi Bellocchio – l’Assessorato alla Scuola Infanzia e Gioco si impegna anche ad organizzare e proporre agli insegnanti delle scuole della rete comunale corsi di formazione completamente gratuiti e intenti a fornire nuove metodologie di lavoro, con l’obiettivo finale dell’elaborazione, da parte dei partecipanti, di progetti educativi sulle linee guida del Laboratorio da attivare nelle varie sedi scolastiche”.



“Gli insegnanti delle scuole – aggiunge il sindaco Mimmo Giorgiano - potranno sperimentare con i loro alunni gli esercizi di Brain Gym nati per stimolare e mettere in connessione le varie aree del cervello, al fine di aumentare il potenziale di apprendimento in vari contesti, ottenere maggiore attenzione e concentrazione da parte degli alunni ed anche maggior rilassamento e predisposizione all’ascolto”.



Quest’anno, in occasione della VI edizione del Giorno del Gioco, il Laboratorio sta dedicando un’attenzione particolare alla formazione, attraverso la proposta di percorsi in cui teoria e pratica si completano, e consentono agli insegnanti di trovare un’occasione per esplorare il gioco quale strumento di incontro, di approfondimento e di cooperazione. Di grande importanza nella costruzione del percorso è la contestualizzazione dell'ambito educativo nel quale inserire le riflessioni sul tema del gioco.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©