Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

San Giuseppe Vesuviano. Evade dai domiciliari per rapinare distributore di carburante


San Giuseppe Vesuviano. Evade dai domiciliari per rapinare distributore di carburante
07/05/2012, 14:05

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza San Giuseppe Vesuviano hanno sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria, C.C. di 31 anni, gravemente indiziato del reato di rapina aggravata in concorso con altra persona in corso di identificazione.

Il fermo è scattato stamattina dopo che l’uomo è stato riconosciuto come uno dei rapinatori che si era impossessato dell’incasso di un distributore di carburanti a Somma Vesuviana.

Ieri sera, un poliziotto libero dal servizio del Commissariato San Giuseppe Vesuviano, si era recato presso il distributore di carburanti per acquistare un pacchetto di sigarette quando è stato avvicinato da uno dei dipendenti che gli ha raccontato della rapina subita poco attimi prima ad opera di due giovani. Gli stessi, di cui uno armato, dopo essersi impossessati della somma di 2.000 euro sono fuggiti a piedi, in direzione del Parco San Sossio.

L’agente, senza perdere tempo, subito ha raggiunto il Parco San Sossio con l’autovettura individuando i due giovani i quali tuttavia sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Quindi, nell’inseguimento, i due rapinatori hanno abbandonato una pistola a salve ed una parte della somma rapinata che è stata recuperata dall’agente.

Le indagini condotte dai poliziotti hanno consentito, grazie anche alla descrizione delle caratteristiche somatiche, di risalire A C.C., attualmente sottoposto agli arresti domiciliari, come uno degli autore della rapina. Alle prime luci dell’alba, l’uomo è stato rintracciato in un appartamento di via San Sossio, all’interno del quale è stato fermato. Continuano le ricerche del complice.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©