Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In via precauzionale, previsti altri 2 giorni di ricovero

Sandra Mondaini resta il terapia sub-intesiva


Sandra Mondaini resta il terapia sub-intesiva
12/07/2010, 22:07

PISA - Molti quotidiani avevano già dato per certo il ritorno a casa di Sandra Mondaini che, dopo essere stata ricoverata in terapia sub-intensiva alla clinica "San Rossore" di Pisa per problemi respiratori, pareva essersi sensibilmente ripresa e pronta quindi ad essere dimessa dal centro di cura.
Lo stesso Giovanni Battista Cassano, psichiatra che ha seguito l'attrice durante tutto il periodo di degenza, aveva assicurato:"Adesso, finalmente, sta meglio".
A quanto pare, però, gli specialisti hanno deciso di tenere la Mondaini in terapia sub-intensiva per almeno altri due giorni "in via precauzionale". La donna, infatti, soffre di ipersonnia diurna e, di conseguenza, dorme molto a lungo di giorno e non riesce a riposare la notte. Secondo il dottor Cassano "pare proprio che questo sonno profondo determini difficoltà respiratorie che devono essere tenute sempre sotto controllo". Una situazione fisica non facile, quindi, che si aggiunge al poco salutare vizio del fumo, alla perdita ancora difficile da sopportare dell'amato marito Raimondo Vianello e ad una crisi depressiva che spesso si presenta come schiacciante.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©

Correlati