Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Il giovane, incensurato, sorpreso in passato con affiliati

Sangue nel Casertano: ferito 22enne vicino ai Casalesi


Sangue nel Casertano: ferito 22enne vicino ai Casalesi
14/08/2010, 22:08

CASERTA – Lo hanno raggiunto in sella ad una motocicletta, esplodendogli contro dieci colpi di pistola. Un agguato in piena regola, quello che si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi a San Marcellino, in provincia di Caserta. La vittima, il 22enne Maurizio Zammariello, nato a Maddaloni, è attualmente ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa. Erano circa le 18.30 quando il giovane è stato raggiunto da due sicari in sella ad una motocicletta al rione Campo Mauro, a San Marcellino. I due sicari hanno premuto il grilletto almeno dieci volte. Proiettili calibro 9x21, che hanno colpito il 22enne in diverse parti del corpo. Poi, probabilmente credendo di aver portato a termine la missione di morte, si sono dati alla fuga in direzione Aversa. Sul caso indagano i carabinieri del reparto territoriale di Aversa, che per il momento non escludono la pista camorristica. Pur essendo incensurato, infatti, Zammariello conosceva personaggi affiliati al sodalizio dei Casalesi, gruppo Schiavone. I carabinieri in passato, nel corso di controlli, lo avevano sorpreso insieme a Salvatore Laiso, ritenuto affiliato al clan facente capo a Nicola Schiavone e divenuto collaboratore di giustizia dopo l’uccisione del fratello Crescenzio Laiso.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©