Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Dal '94 ad oggi aumentati del 25%

Sanità, è boom di obesi in Italia

In Italia anche il record di bambini in sovrappeso

Sanità, è boom di obesi in Italia
19/04/2012, 18:04

Dal 1994 ad oggi, in Italia c’è il 25% in più degli obesi. Nel nostro paese, ci sono più bambini in sovrappeso che nel resto d’Europa, circa il 36% dei minori ha già problemi con la bilancia mentre il 15% è obeso. A presentare questo allarmante quadro è il direttore di Chirurgia bariatrica e metabolica del Policlinico di Firenze, Marcello Lucchese. L'obesità rappresenta un problema sanitario di crescente e pressante gravità. Complessivamente in Italia si stimano circa 6 milioni di adulti obesi, ricordano gli specialisti. E sono oltre un 1 milione i bambini tra i 6 e gli 11 anni in sovrappeso o obesi, con notevoli differenze tra le regioni (quelle del Sud fanno registrare le percentuali più alte). Queste persone ogni giorno affrontano difficoltà nel compire i gesti più semplici, dal lavarsi al vestirsi o anche solo ad allacciarsi le scarpe. Ma la loro condizione raramente è considerata come una vera e propria malattia, evidenziano medici e malati. Spesso la si ritiene una specie di colpa, alimentando lo stigma che in una società a misura di magri dilaga anche sul lavoro. Per questo l'Associazione Insieme Amici Obesi sta realizzando iniziative di sensibilizzazione, rivolte in particolare a chi continua a considerare l'obesità esclusivamente un problema di svogliatezza. Ad Abano verrà presentato il libro “Togliamoci il peso”, scritto con Carlo Gargiulo (edizione Mondadori, in vendita nelle librerie dal 30 aprile). «Nutriamo la speranza che più nessuno ci guardi con sufficienza - conclude Biglia - ma con la certezza che ci possano aiutare e non giudicare, solo in virtù di ciò che siamo: malati. Vogliamo contribuire a modificare l'immagine della persona obesa nella nostra società».

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©