Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagini scaturite dal caso Marcelletti

Sanità, altra bufera a Palermo


Sanità, altra bufera a Palermo
31/03/2009, 13:03

Arrestato l’imprenditore Giuseppe Castorina, arresti domiciliari nei confronti dell'imprenditrice Anna Claudia Leonardi e del medico Adriano Cipriani. I tre sono indagati a Palermo, nell'ambito dell'inchiesta che a maggio dell'anno scorso coinvolse il cardiochirurgo Carlo Marcelletti, accusato di truffa, peculato e concussione. Castorina, legale rappresentante della società Med Line Srl è accusato di corruzione, falso in atto pubblico e truffa ai danni dell’ospedale Civico di Palermo, presso il quale esercitava la professione Carlo Marcelletti, e di dichiarazione fraudolenta dei redditi. Anna Claudia Leonardi, legale rappresentante di un'altra azienda che opera nell'ambito della sanità, la Emolaif Srl, è accusata di corruzione, falso in atto pubblico e truffa sempre ai danni del Civico. Infine, Cipriani, in servizio nel reparto di cardiologia dello stesso ospedale, che era diretto da Marcelletti, risponde di alcuni presunti episodi di peculato. Il gip ha stabilito nei confronti della persona giuridica Emolaif la misura interdittiva del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per un anno e ha sequestrato conti correnti, quote societarie e beni immobili nella disponibilità dei tre indagati e dello stesso Marcelletti.
L'indagine, coordinata dalla Procura del capoluogo, è stata condotta dalla Squadra mobile di Palermo e dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©