Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

La consegna dell'apparecchiatura è avvenuta questa mattina

Sanità: Persero figlio, genitori donano apparecchio ad ospedale Santobono


.

Sanità: Persero figlio, genitori donano apparecchio ad ospedale Santobono
22/01/2010, 15:01


NAPOLI - Il loro figlio è stato affetto da una grave patologia che lentamente lo ha portato alla morte. Ma loro, una coppia italo-spagnola, ha voluto donare all'ospedale ''Santobono'' di Napoli una costosa apparecchiatura (dal costo di circa 150mila euro) che serve a diagnosticare le malattie della retina che affliggono soprattutto i bimbi nati prematuri. La consegna dell'apparecchiatura è avvenuta questa mattina, al Palabimbo di via Mario Fiore. ''Il 'sistema digitale grandangolare Ret Cam 3 è un'attrezzatura di ultima generazione utilizzata per la diagnosi delle malattie della retina nell'infanzia ed in particolare per il follow-up della retinopatia del prematuro (ROP)'', spiega il direttore sanitario dell'azienda ospedaliera Santobono - Pausillipon. L'apparechiatura verrà utilizzata dal Centro di Riferimento Regionale per la retinopatia del neonato pretermine dell'Ospedale Santobono, diretto dal dottor Salvatore Capobianco. 'La Ret Cam 3, unica apparecchiatura di questo genere in funzione in Campania, permetterà di diagnosticare e monitorare nel tempo le immagini retiniche dei piccoli pazienti. Lo scambio di tali immagini con altri centri d'eccellenza italiani ed, in futuro, con le neonatologie campane che aderiranno a tale progetto, permetterà la diagnosi e la valutazione clinica delle patologie oculari del neonato evitandogli dannosi trasferimenti ed inutili viaggi della speranza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©