Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Sanità, Porfidia (NpS): "Registro dei tumori passo necessario per tutelare salute dei cittadini"


Sanità, Porfidia (NpS): 'Registro dei tumori passo necessario per tutelare salute dei cittadini'
21/09/2012, 15:17

Roma, 21 settembre 2012- "La Campania è una delle terre più colpite dal business delle ecomafie che riversa in essa i suoi veleni, la situazione sanitaria è fuori controllo e questo non è più tollerabile” lo dichiara l’on. Americo Porfidia memebro della Commissione Errori sanitari. “La drammatica situazione ambientale-sanitaria che interessa l’area dell’ILVA di Taranto è emersa solo a seguito di un fatto incidentale. Non crediamo si debba attendere che avvenga qualcosa di simile anche in Campania prima di diventare operativi.  I continui roghi tossici, le discariche abusive, gli sversamenti illegali di rifiuti sono tutte operazioni che stanno avvelenando la Campania ed i suoi abitanti. Il timore – che in alcuni casi si tramuta in certezza, è che nella nostra Regione sia in atto un vero e proprio genocidio ambientale che ahimè non viene ancora rilevato in tutta la sua drammaticità. Il registro dei tumori è uno strumento essenziale ed un passo decisivo per avviare un piano generale di riqualificazione del territorio.  Nessuna spendig review può permettersi di porre in secondo piano la salute dei cittadini, soprattutto quando si raggiungono livelli di allarme così alti. Il Presidente Caldoro deve intervenire con forza e senza indugi così come il Governo deve fare la sua parte nel finanziare anche parte del registro e l’opera di bonifica dei territori più colpiti, che da anni rivendichiamo. Non è giusto che a pagare siano sempre e solo i cittadini campani, sia in termini di sicurezza sanitaria che economici. Del resto – conclude Porfidia - ci chiediamo perché mai l’organizzazione del registro dovrebbe costare molto più che in altre Regioni: si tratta di un lavoro di ordino di dati che già dovrebbero essere agli atti delle strutture preposte delle ASL campane”

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©