Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Più di un anno di arretrati, settore in ginocchio

Sanità privata: serrata a tempo indeterminato

Irregolarità amministrative i alcune Asl

Sanità privata: serrata a tempo indeterminato
13/04/2011, 15:04

NAPOLI - Scontro acceso tra sanità privata accreditata dell’Asl Napoli 1 e la Regione Campania.
E’ partita ieri, una serrata a tempo indeterminato di 25 centri di riabilitazione convenzionati dal distretto su 27 esistenti.
Il settore sta vivendo un momento drammatico e particolare a causa di arretrati che arrivano a 25 mensilità. Più di un anno di arretrati che hanno portato alla serrata, sintomo di una sanità privata oramai in ginocchio.
I battenti dei convenzionati saranno riaperti solo con una programmazione concreta e reale: regole, interlocutori ed impegni precisi da rispettare.
La Regione, ora per arginare e risolvere il problema, lavora sull’individuazione di soluzioni , ma pare ci sia bisogno ancora di tempo per mettere a punto una strategia con le disponibilità economiche.
Il Governatore Caldoro, intanto, segnala irregolarità amministrative gravi prodotte da una grande mole di documenti contabili mai approvati in passato in alcune Asl.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©