Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Sanità, XII Congresso della Società Italiana di Riabilitazione


.

Sanità, XII Congresso della Società Italiana di Riabilitazione
07/12/2018, 16:15

Mancano gli infermieri e i chirurghi e si allungano le liste d’attesa ormai diventate interminabili. I camici bianchi sono in fuga dagli ospedali pubblici, non c’è il turnover, eppure bisogna garantire il diritto alla salute dei cittadini. Ogni Regione ha una legge diversa dall’altra, avanzano le proposte a difesa della salute, ma lentamente assistiamo a uno smantellamento del servizio pubblico che non permette al personale sanitario di concentrarsi sulla qualità delle prestazioni erogate. Poi c’è il problema sui criteri qualitativi della sanità privata e di quella pubblica che dovrebbero essere gli stessi, perché non esiste pubblico senza privato e viceversa.
Relatori d’eccezione hanno discusso di tutto questo nell’ambito del XII Convegno Nazionale della Società Italiana di Riabilitazione, organizzato da Evoluzione e Salute.
Il sistema sanitario italiano, da sempre riconosciuto come tra i migliori del mondo, vive una realtà attuale ben diversa che necessita di un riallineamento degli obiettivi politici, economici e sociali originali. La sua funzione è quella di fornire copertura sanitaria completa e standard qualitativi a tutti i cittadini, ma i Livelli essenziali di assistenza dicono ben altro, nonostante la crescente introduzione delle innovazioni farmacologiche e tecnologiche.

Commenta Stampa
di Fabiana Zollo
Riproduzione riservata ©