Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Santa Maria Capua Vetere, Carloni (Pd): "Situazione grave, Schifani mandi la commissione diritti umani"


Santa Maria Capua Vetere, Carloni (Pd): 'Situazione grave, Schifani mandi la commissione diritti umani'
26/04/2011, 10:04

"E' gravissima la situazione creatasi nell'ex caserma militare Andolfato che, piu' che un centro di accoglienza, era gia' un centro di detenzione a tutti gli effetti e che adesso e' stata trasformata in un Centro di Identificazione e di Esplusione con un decreto improvviso emanato dal governo alla vigilia di Pasqua e a parlamento chiuso". Lo dichiara in una nota la senatrice del Pd Anna Maria Carloni.

"Una decisione inaccettabile - prosegue la Carloni - innanzitutto per i migranti tunisini presenti nel campo che, essendo rinchiusi in quella struttura da tanti giorni e in maniera illegale, ormai sono in preda alla disperazione e tentano di fuggire ferendosi gravemente, e poi per le istituzioni del territorio che sulla decisione non hanno avuto voce in capitolo e adesso sono costrette a subire senza poter esprimere il proprio parere l'apertura di un Cie in una realtà che già presenta molti problemi".

"Nei confronti dei 200 tunisini detenuti a Santa Maria Capua Vetere - prosegue la senatrice del Pd - è necessario un intervento immediato del governo affinché anche a loro venga esteso il permesso di soggiorno temporaneo di protezione umanitaria concesso al gruppo precedente e affinché, come richiede la legge, vengano immediatamente affidati ai servizi sociali i minori presenti nel campo".

"Ho parlato con il governatore della Campania Caldoro - conclude la Carloni - per informarlo delle gravi illegalità da me riscontrate nel campo e chiederò al presidente Schifani che la commissione Diritti Umani del Senato visiti al più presto la struttura"

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©