Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Amendolara: notevoli benefici per agricoltori e ambiente

Santa Maria la Fossa, inaugurato impianto irriguo


Santa Maria la Fossa, inaugurato impianto irriguo
15/11/2010, 16:11

L'assessore all'Agricoltura della Regione Campania Vito Amendolara, ha partecipato questa mattina all’inaugurazione dell'impianto irriguo collettivo della zona denominata “Carditello” che comprende i Comuni del Casertano di S. Tammaro, Santa Maria La Fossa, Grazzanise e Casal di Principe. L’opera odierna fa parte dei 31 progetti relativi ad impianti irrigui regionali realizzati dai Consorzi di Bonifica della Campania, finanziati con 192 milioni di euro del Programma Operativo Regionale Campania 2000 – 2006. Con questa somma, sono state realizzate, su 25 mila ettari di superficie agricola utilizzabile, le seguenti opere: 7 invasi per l’accumulo dell’acqua, da avere disponibile per i periodi di massima richiesta, per una capacità complessiva di 200.000 mc; 1180 Km. di reti ammodernate e/o realizzate, tra adduzione e distribuzione in pressione; 4 Impianti di telecontrollo e telerilevamento, per misurare i prelievi dalle fonti di approvvigionamento, le portate idriche ed ottimizzare i consumi; 3 impianti per la produzione di energia elettrica da fonti alternative per complessivi 1.980.000 KWh annui che concorrono al funzionamento degli impianti irrigui consortili rendendoli parzialmente autonomi. Oltre ai fondi POR 2006 – 2006, sono stati altresì stanziati ulteriori 52 milioni di euro per altri 7 progetti relativi all’ammodernamento degli impianti irrigui e la produzione di energie rinnovabili; 26 milioni derivanti dal Piano irriguo regionale per 5 progetti aggiuntivi; infine, 120 milioni del PSR 2007 – 2013, per un totale complessivo di 390 milioni di finanziamento per il settore. L’azione dell’amministrazione regionale non si limita solo a finanziare le progettualità realizzate dai Consorzi di Bonifica, ma interviene anche nella fase di utilizzo della risorsa da parte dell’azienda agricola. Infatti, è in una fase avanzata di sperimentazione un sistema che consente all’agricoltore di ricevere un sms direttamente sul suo telefonino con l’indicazione del momento più idoneo per l’irrigazione e dei volumi di acqua da utilizzare per ottenere un prodotto di qualità, ottenendo al tempo stesso un risparmio idrico che economico. “La Regione Campania - dichiara l’assessore all’Agricoltura Vito Amendolara – è tra le regioni italiane dell'Obiettivo Convergenza ad aver destinato più risorse per l'ammodernamento degli impianti irrigui collettivi in agricoltura, almeno nell'ultimo decennio. “L’opera inaugurata oggi nel territorio casertano si inserisce nel programma d’azione che si sta portando avanti. E’ un intervento di grande importanza, che apporterà notevoli benefici all’agricoltura e all’ambiente dell’area. Un nuovo ed efficiente sistema di irrigazione consente infatti di ridurre le perdite e gli sprechi della risorsa idrica, aumentare l'accumulo di risorsa da utilizzarsi nei periodi di massima richiesta e assicurare l'autonomia energetica degli impianti irrigui, producendo anche benefici notevoli per le aziende agricole, che ricevono acqua già in pressione con evidenti vantaggi economici. Ancora, la messa a punto di sistemi di automazione a scheda comporta per gli agricoltori, una maggiore disponibilità nei tempi e nella quantità di acqua erogata, migliorando così il servizio di distribuzione. Allo stesso tempo – conclude - il vantaggio per i Consorzi di bonifica è di monitorare i consumi al fine di ottenere un sano bilancio idrico”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©