Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sant'Anastasia, bambini: ci sentiamo veri cittadini


Sant'Anastasia, bambini: ci sentiamo veri cittadini
18/04/2011, 15:04

Sant’Anastasia – Accolto il Sindaco, Carmine Esposito, con una serie di cartelloni tenuti tra le manine con la scritta “Buona Pasqua da tutti noi”, i bambini della materna hanno avuto l’atteso momento di festa per lo scambio di auguri e per ricevere il dono pensato per loro dall’assessore alla P.I., Veruska Zucconi: una variopinta casetta di plastica, contenente plastilina ed un rullo, accompagnata da ovetti pasquali. Insieme alle consigliere comunali Giustina Maione e Lucia Barra, la mattinata è stata dedicata a buona parte delle scuola materne, quelle dei plessi Pomigliano1, Starza, Portali, Boschetto, Romani ed Elsa Morante, dove era presente anche il consigliere comunale Franco Casagrande. Mercoledì prossimo sarà il turno dei restanti plessi.
L’occasione è stata colta dalle insegnanti e dai Dirigenti per ringraziare il Sindaco di aver organizzato, nei giorni scorsi, visite guidate a Palazzo Siano dove protagonisti sono stati loro, con la loro schiettezza e le semplici domande.
“In occasione della visita formativa – hanno scritto al Sindaco – svoltasi presso l’aula consiliare, i bambini delle scuola d’infanzia (plesso Starza) dell’IC Sant’Anastasia 4, ringraziano il Sindaco, l’assessore alla P.I. e tutte le persone intervenute per averli accolti con entusiasmo e generosità, dimostrandosi attenti alle loro richieste e per averli fatti sentire “veri cittadini”. Porteranno sempre nel cuore questa bella esperienza ed insieme alla Dirigente e alle loro insegnanti colgono l’occasione per augurare a tutti una serena Pasqua”.
Tra le tante poesie sulla Santa Pasqua recitate in coro non è mancata quella sul “buon cittadino” che osserva le regole e vive il sociale.
Ogni plesso visitato, sotto la guida delle insegnanti, ha avuto il suo momento per un approccio gioioso tra i bambini e il sindaco e gli amministratori, orientati ad essere accanto ai cittadini in tanti modi per far sentire la vicinanza delle istituzioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©