Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sant'Anastasia: condono tasse 2003, scadenza a fine novembre


Sant'Anastasia: condono tasse 2003, scadenza a fine novembre
04/11/2010, 14:11


SANT'ANASTASIA (Na) - Tempo fino al 30 novembre per la “definizione agevolata dei tributi locali”, il condono, per coloro che vogliono mettersi in regola, pagando due rate (la seconda entro il 31.12.2010) o un’unica rata a novembre. Effettuato il pagamento occorrerà, utilizzando il retro della nota sulla rottamazione delle cartelle esattoriali ricevuta da Equitalia polis s.p.a. (U.O. Coordinamento Enti e fiscalità), manifestare la volontà di aderire alla definizione agevolata ed inviare un fax al n. 081-3616548.
E’ stato forte l’impegno dell’assessore Armando Di Perna, che è riuscito ad ottenere lo slittamento del pagamento da ottobre a novembre, per favorire tutti i cittadini che non sono in regola con i pagamenti scaduti al 31.12.2003. Il Consiglio Comunale ha provveduto ad approvare la definizione agevolata dei carichi tributari iscritti nei ruoli affidati per la riscossione al Concessionario Equitalia Polis e l’apposito Regolamento prevede la possibilità di pagare il 50% del carico esattoriale totale (tributo, sanzioni ed interessi), relativamente a tutti i ruoli approvati e resi esecutivi alla data del 31/12/2003. Via, quindi, al condono, che comprende quasi tutte le entrate (tributarie e non) dell'ente, ovvero: ICI, Tarsu, Tosap, Iciap, Imposta pubblicità). L’iter che ha portato a ridurre le rate da tre a due, per esigenza del Concessionario, ha previsto il passaggio della modifica al Regolamento e l’approvazione da parte della Commissione affari istituzionali, in quanto i servizi sono attualmente completamente esternalizzati. Continuerà, intanto, la lotta all’evasione tributaria, con l’incrocio di banche dati catastali, tributarie e anagrafiche, per raggiungere gli evasori che non aderiranno al condono e individuare gli evasori dal 2004 in poi. “Dopo l'attività spontanea del Comune con il precedente condono, che permetteva anche dei risparmi importanti, oggi si deve passare ad una seconda fase, che è di accertamento coattivo mediante un apposito progetto di un’attività di recupero dell’evasione tributaria e soprattutto recupero dell’elusione tributaria. Con il condono attuale – afferma l’assessore Armando Di Perna - tendiamo a premiare il cittadino che volontariamente aderisce. L’operazione, partita da Equitalia ad ottobre, ha avuto un certo successo, testimoniato dall’invio ai contribuenti di n. 3750 comunicazioni di adesione spontanea per un totale emesso di oltre € 650,000,00. Dare ai cittadini altro tempo per mettersi in regola era la cosa più giusta da fare, così avranno un cospicuo numero di giorni in più per poter sanare in maniera definitiva ogni pendenza debitoria con l’Agente della Riscossione per tributi dovuti al Comune di Sant’Anastasia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©