Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Michele Pavone era in attesa del rito direttissimo

Sant’Anastasia: detenuto si impicca in caserma


Sant’Anastasia: detenuto si impicca in caserma
03/07/2012, 12:07

SANT’ANASTASIA (NAPOLI) – Tragico episodio nella caserma dei carabinieri di Sant’Anastasia, in provincia di Napoli, dove un detenuto 29enne, si è suicidato. A farla finita con la vita è stato Michele Pavone: il ragazzo era in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo, ma si è tolto la vita impiccandosi con una maglietta. Il triste episodio si è consumato nella camera di sicurezza della caserma, dove il ragazzo si trovava da ieri pomeriggio, dopo l’arresto per evasione dai domiciliari. Immediati, ma altrettanto inutili i tentativi di rianimazione dei militari presenti nella caserma di Sant’Anastasia, che si sono accorti dell’accaduto durante i frequenti controlli periodici. La morte di Michele Pavone è avvenuta per auto-soffocamento: il decesso è stato constatato dal medico legale giunto sul posto insieme al pm della Procura di Nola, che ha anche affermato che Michele Pavone ha utilizzato la sua t-shirt.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©