Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sant'Antimo, domani chiusura progetto "Consapevol...mente cittadini"


Sant'Antimo, domani chiusura progetto 'Consapevol...mente cittadini'
25/05/2010, 09:05


SANT'ANTIMO (Na) - Si concluderà domani 26 Maggio 2010 il progetto “Consapevol…mente cittadini” presso la villa comunale “Diego del Rio” a partire dalle ore 10.30 fino alle 13.00. Tante le attività previste, come la mostra fotografica storico – culturale del territorio, gare sportive ed esibizioni degli alunni. Inoltre saranno anche allestiti stand gastronomici di prodotti locali. “La riflessione sui numerosi problemi legati all’ambiente di un territorio fortemente urbanizzato, sulla scarsa conoscenza di problematiche alimentari evidenziata da casi di sovrappeso e consumo di cibi industriali da parte degli alunni e l’importanza del benessere psicofisico, ha indotto l’Amministrazione comunale a lanciare l’idea di presentare questo progetto che affronta in maniera interdisciplinare le tematiche relative all’ambiente, all’alimentazione e alla salute – ha dichiarato il sindaco Francesco Piemonte - intesa, quest’ultima, come conseguenza naturale del nostro rispetto nei confronti del pianeta e di noi stessi” conclude. Il progetto si è snodato sulla realizzazione di tre percorsi paralleli che riguardano tre diversi aspetti della salute:
ALIMENTAZIONE
EDUCAZIONE ALLA SALUTE
BENESSERE (inteso in senso psicologico, che coinvolge cioè l’intera persona nella sua dimensione affettiva, relazionale e sociale).
“Il progetto ha inteso a contribuire e a creare una coscienza ecologica nel territorio – ha aggiunto l’assessore alla pubblica istruzione Maria Di Donato - in particolare a costruire nel bambino le conoscenze indispensabili per un futuro in cui lo sviluppo economico possa armonicamente coniugarsi con la difesa della natura e una migliore qualità di vita” conclude.
Per la realizzazione del progetto si sono create sinergie e collaborazioni tra realtà diverse: Comune, Scuole del territorio,Ufficio Scolastico Regionale , Coldiretti, storico della cultura locale. Mentre le scuole coinvolte sono:
I Circolo Didattico “ Pietro Cammina”
II C. D. “ Giacomo Leopardi”
III C.D. “ Don Milani”
IV C.D. “ E. Pestalozzi”
Scuola sec. Di 1° grado “ Giovanni XXIII”
Scuola sec. Di 1° grado “ Nicola Romeo
Istituto Comprensivo III
I.T.C. “ G. Moscati”
Liceo Scientifico –psicopedagogico Sant’Antimo
Tanti gli argomenti affrontati tra cui: motivazione di un progetto alimentare e del gusto attraverso i cinque sensi, l'alfabetizzazione sensoriale ovvero la scoperta delle funzioni sensoriali per mezzo del cibo, gli obiettivi dell'attività di educazione alla sensorialità alimentare, didattica dell'alfabetizzazione sensoriale, l a grammatica del cibo, gli alimenti costitutivi di un alimento. E poi ancora metodologie, tecniche e condizioni operative per realizzare progetti e laboratori di educazione sensoriale, come si costruisce un ricettario-bibliografia essenziale, gli aspetti culturali dell'alimentazione, la grammatica del gusto, esperienze pratiche di descrizione degli alimenti, sintassi del cibo, relazioni e strutture associative nei modelli alimentari,i prodotti tradizionali e tipici, l'importanza di un territorio e della produzione di qualità, ed infine laboratorio del gusto con degustazione dei prodotti tipici del territorio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©