Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sant’Antimo, madre e figlio arrestati per produzione di stupefacenti


Sant’Antimo, madre e figlio arrestati per produzione di stupefacenti
13/04/2011, 16:04

A sant’antimo i carabinieri del reparto operativo di napoli con i colleghi della locale tenenza hanno arrestato per produzione di stupefacenti, detenzione illecita di armi da fuoco, munizioni e ricettazione una donna di 66 anni e il figlio di 27 anni, entrambi del luogo ed incensurati. dopo indagini i militari dell’arma hanno perquisito su via palazzeschi un casolare agricolo, scoprendo una piantagione di 40 piante di marijuana, del peso complessivo di 12 kg, abilmente attrezzata con sistemi elettrici automatici, composti chimici e guide tecniche per la coltivazione. inoltre la successiva perquisizione domiciliare hanno consentito ai cc di trovare nello scantinato le seguenti armi e munizioni. una pistola mitragliatrice skorpion calibro 7,65; una pistola calibro 38 special rubata il 15.04.2005 ad un 64enne di somma vesuviana; 2 carabine calibro 300 entrambi rubate il 22.11.2005 ad un 48enne di avezzano (aq); un fucile automatico calibro 12 rubato il 06.09.2007 ad un 54enne di lusciano; 2 pistole a salve modificate calibro 18k e calibro 8k; un fucile calibro 12, legalmente detenuto; un coltello a serramanico di genere vietato: 200 cartucce di vario calibro. tutto il materiale e’ stato sequestrato. gli arrestati sono stati tradotti nelle carceri di pozzuoli e poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©