Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SANT'ANTIMO, SEQUESTRATE 4 TONNELLATE DI ALIMENTI SCADUTI


SANT'ANTIMO, SEQUESTRATE 4 TONNELLATE DI ALIMENTI SCADUTI
19/01/2009, 20:01

 Le Fiamme Gialle del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, durante un controllo di polizia economico-finanziario a una società di ingrosso di Sant’Antimo, in provincia di Napoli, hanno sottoposto a sequestro circa quattro tonnellate di prodotti alimentari con etichette riportanti false scadenze e centinaia di prosciutti di dubbia provenienza. I prodotti, apparentemente conservati in modo adeguato, non riportavano però le etichette oppure queste erano state modificate. Il proprietario dei tre depositi controllati, l’imprenditore cinquantunenne P.D., è stato segnalato alla Magistratura per frode in commercio, ricettazione e violazione delle norme sanitarie a tutela dei consumatori. Un precedente si registra circa un anno fa, quando a Caivano vennero sequestrate oltre dodici tonnellate di derrate alimentari scadute e prosciutti riportanti la falsa origine "Parma" e "San Daniele". 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©