Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sant'Antimo: Sindaco, più controlli per sversamento rifiuti


Sant'Antimo: Sindaco, più controlli per sversamento rifiuti
23/04/2010, 10:04


SANT'ANTIMO - Maggiori controlli sul territorio di Sant’Antimo per prevenire lo sversamento illecito dei rifiuti. E’ quanto è stato stabilito dal sindaco Francesco Piemonte poichè nonostante molti cittadini s’impegnino a fare la raccolta differenziata rispettando modalità e tempi; c’è una minoranza che non solo non differenzia i rifiuti ma li sversa in ogni ora del giorno e della notte in diversi punti del paese. Essendoci quindi l’esigenza di far rispettare a tutti i cittadini gli orari prestabiliti per il conferimento dei rifiuti urbani, e attesa la carenza di personale del locale Comando di Vigili Urbani, si è ritenuto opportuno dare la possibilità alle guardie ecologiche di svolgere un servizio di prevenzione e di repressione per i reati e gli illeciti amministrativi concernenti le leggi generali e locali in materia ambientale, al fine di poter fronteggiare le difficoltà in merito allo sversamento selvaggio dei rifiuti. Dato che la legge 24 luglio 2008 n° 125 di conversione del decreto legge n°92/2008, consente al sindaco quale ufficiale di governo di emanare provvedimenti oltre che in materia di incolumità pubblica anche in materia di sicurezza urbana, intendendosi con tale locuzione “un bene pubblico da tutelare attraverso attività poste a difesa, nell’ambito delle comunità locali, del rispetto delle norme che regolano la vita civile, per migliorare le condizioni di vivibilità nei centri urbani, la convivenza civile e la coesione sociale”; il primo cittadino ha conferito alle sei guardie ecologiche dipendenti della ditta IGICA SPA., attuale gestore del servizio di raccolta dei rifiuti urbani; funzioni di prevenzione e di accertamento delle norme regolamentari emanate dal Comune riguardanti la raccolta differenziata. Inoltre le guardie ecologiche avranno oltresì i poteri di contestazione immediata, previa identificazione dei soggetti responsabili anche tramite esibizione di documenti, nonché di redazione e sottoscrizione del verbale di accertamento. Il tutto in collaborazione con gli operatori della Polizia Municipale. “Più volte abbiamo denunciato, anche attraverso Nova Tempora, mensile del comune; gli episodi di sversamento illecito dei rifiuti – ha commentato il sindaco Francesco Piemonte – Difficilmente azioni di sensibilizzazione riusciranno a modificare questi comportamenti incivili e penalmente perseguibili, per cui abbiamo ritenuto opportuno passare ad un’azione di controllo diretto con le guardie ecologiche, che vigileranno in tutto il paese con la possibilità di fermare e multare i cittadini colpevoli di comportamenti incivili. Ci rendiamo conto – aggiunge Piemonte – che non riusciremo mai a coprire tutto il territorio comunale, ragion per cui contiamo sul buon senso dei cittadini “virtuosi” affinché siano da esempio e persuasivi nei confronti di coloro che non differenziano” conclude.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©