Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sant’Arpino, grande partecipazione per l'inaugurazione della sede del PD


Sant’Arpino, grande partecipazione per l'inaugurazione della sede del PD
07/05/2012, 10:05

Sant’Arpino - Grande partecipazione di militanti e di dirigenti politici per l’inaugurazione della sede del Partito Democratico. L’iniziativa è stata anche l’occasione per la consegna ufficiale delle tessere. Molti gli interventi dopo i saluti di Salvatore Lettera, Assessore comunale e delegato regionale del Partito, hanno preso la parola: il Consigliere regionale Nicola Caputo, il Consigliere provinciale Giuseppe Fiorillo, il Consigliere comunale Domenico Cammisa. Ancora, Giovanni Cusano della segreteria provinciale e Arcangelo Correra, presidente provinciale del Pd, mentre le conclusioni sono state affidate a Dario Abbate segretario provinciale del Pd. Hanno portato il loro saluto anche i dirigenti politici dei circoli vicinori come, il vice sindaco del comune di Cesa, Dell’Omo, i consiglieri comunali di Orta di Atella, Roseto, Di Micco e Piccirillo accompagnati dal coordinatore cittadino Iovinella e l’ex assessore di Sant’Arpino Felice D’Antonio. In molti si sono stretti intorno al circolo di Sant’Arpino per supportare i dirigenti locali nel momento del rilancio del Partito con l’inaugurazione di una nuova sede. Tutti si sono detti d’accordo che il Pd è la casa di tutti quelli che si rivedono nei valori della democrazia , del progresso e della solidarietà. Per Salvatore Lettera, “C’è stato un rinnovamento per il Pd di Sant’Arpino ma il partito è aperto a tutti e, - sia augura Lettera - che sia un partito sempre più inclusivo. Capace di recuperare le energie perdute in questi anni e con esse i consiglieri comunali che si sono allontanati dal Partito”. “Il partito sta crescendo in tutte le città – dichiara Nicola Caputo – e a Sant’Arpino c’è una vivacità particolare e lo testimoniano le tante persone che sono oggi qua per l’inaugurazione della sede del Pd”, soddisfazione è stata espressa anche da Dario Abbate che si è detto, “convinto che si costruisce a Sant’Arpino un partito vero, dove c’è dialettica e apertura verso tutti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©