Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sapri: la guardia di finanza sequestra un villaggio turistico abusivo. Denunciati 2 responsabili


Sapri: la guardia di finanza sequestra un villaggio turistico abusivo. Denunciati 2 responsabili
30/08/2012, 09:45

I militari della Tenenza di Sapri, nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, predisposti e coordinati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, hanno eseguito una specifica attività ispettiva presso un villaggio turistico sito nella zona di Vibonati (SA), al cui interno hanno rinvenuto la presenza di 16 manufatti completamente abusivi realizzati in muratura con annessa piscina, bar e ristorante, tutti privi delle prescritte autorizzazioni edilizie ed urbanistiche. La struttura, sita in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico ed ambientale, nata per essere a servizio degli impianti sportivi negli anni è diventata un vero e proprio residence privo dei requisiti amministrativi ed edilizi stabiliti dalla Legge. All’interno del complesso, le Fiamme Gialle hanno, inoltre, rinvenuto la presenza di 12 lavoratori “in nero”. Il villaggio turistico, ubicato in una zona di particolare bellezza, era ben organizzato ed in grado di offrire un servizio impeccabile sotto l’aspetto organizzativo, tanto da diventare punto di riferimento di turisti provenienti da tutte le parti d’Italia e dall’estero. Le verifiche eseguite dai finanzieri hanno consentito di ricostruire la vera identità dell’attività esercitata, dichiarata quale associazione culturale, in realtà funzionava come un vero e proprio “villaggio vacanze”, con piscina, servizio spiaggia, bar, ristorante etc.. Il tutto veniva pubblicizzato su un sito internet appositamente dedicato e con brochure distribuite capillarmente nei centri di promozione turistica. I militari, una volta esperiti gli accertamenti del caso hanno proceduto su ordine dell’A.G. al sequestro preventivo dell’intera area, denunciando alla Procura della Repubblica di Sala Consilina il proprietario ed un altro soggetto coinvolto.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©