Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La procura su giro di prostituzione gestito da Bartolo

Sara Tommasi ricattata dai Casalesi


.

Sara Tommasi ricattata dai Casalesi
11/02/2011, 15:02

Continuano le indagini della Procura di Napoli sui rapporti tra la showgirl napoletana Sara Tommasi e il clan dei Casalesi. Nella giornata di ieri sono scattare le perquisizioni nell’abitazione della ragazza. A far scattare le indagini, un incontro avvenuto in una località di Giugliano in campania, in provincia di Napoli.

Sara Tommasi sarebbe stata ingaggiata dal faccendiere del clan Vincenzo Saiello, alias Bartolo per passare una notte piccante in un lussuoso hotel napoletano con un amico di alcuni boss Casalesi, sotto compenso di 1500 euro.

I fatti emersi hanno portato la Procura di Napoli ad aprire un fascicolo per indagare sul giro di prostituzione gestito da Bartolo e su alcuni traffici di soldi falsi. Secondo la ricostruzione dell’evento Bartolo avrebbe proposto a Sara Tommasi di andare a letto con alcuni clienti, ma la showgirl napoletana si difende, e sarà ascoltata al rientro della sua vacanza a Dubai, ma dai microfoni di Radio Due, nella trasmissione “un giorno da pecora”, ad una domanda se avesse fatto sesso a pagamento ha risposto: “io in realtà sono troppo buona, troppo gentile, e anche per gentilezza allargo le gambe come niente, basta che mi è simpatico”.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.