Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Per i legali l’ora del delitto dovrebbe slittare di 7-8 ore

Sarah, difesa Cosma: riesumare il corpo per nuova autopsia


Sarah, difesa Cosma: riesumare il corpo per nuova autopsia
27/10/2011, 11:10

TARANTO – Riesumare il cadavere di Sarah Scazzi per eseguire una nuova autopsia: è questa la richiesta, ritenuta subito “shock”, avanzata dagli avvocati difensori di Cosimo Cosma, nipote di Michele Misseri, accusato della soppressione del corpo della quindicenne di Avetrana. L’avvocato Raffaele Missere, con la figlia Serena Lucia, infatti ritiene che questo nuovo passaggio sia fondamentale, perché l’ora presunta del delitto indicata dalla Procura potrebbe essere sbagliata: addirittura, sostengono i legali di Cosimo Cosma, è probabile che la si debba far slittare di 7-8 ore.
In altre parole, secondo i difensori di Cosma, l’autopsia eseguita sui resti di Sarah il 7 ottobre 2010 “sarebbe carente”. In particolare in una memoria consegnata al giudice insieme alle considerazioni tecniche di un biologo, si chiede di verificare se nell’intestino della vittima ci siano o no residui di cibo. Inoltre viene chiesto di eseguire una radiografia dei resti del cranio di Sarah, anche in relazione alle ultime dichiarazioni auto-accusatorie fatte da Michele Misseri secondo le quali, quando venne strangolata, Sarah cadendo avrebbe urtato la testa su un compressore che si trovava nel garage dell’abitazione di via Deledda.
La richiesta ha trovato subito lo sbarramento della Procura e dei legali di parte civile. Il gup Pompeo Carriere si è riservato la decisione: qualora dovesse accogliere tale richiesta di riesumazione del cadavere e di nuova autopsia, di sicuro l’udienza preliminare potrebbe durare diverse settimane.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©