Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’attentatore è stato arrestato

Sarajevo, spari contro l’ambasciata Usa

Non ci sono stati feriti nell’edificio

Sarajevo, spari contro l’ambasciata Usa
28/10/2011, 21:10

SARAJEVO – Attimi di terrore sono stati vissuti nel pomeriggio a Sarajevo, quando un uomo in direzione dell'ambasciata americana ha esploso alcuni colpi d’arma d fuoco. Immediatamente sul posto è intervenuta la polizia, che ha raccolto la testimonianza di alcuni presenti. Fortunatamente non c’è stato alcun ferito all’interno dell’edificio, ma pare che siano stati colpiti due poliziotti. L’attentatore, a sentire i testimoni, durante l’attacco ha urlato "Allah Akbar". Non si esclude la sua appartenenza al movimento islamista “Wahabbi”.

Nel pomeriggio, sul destino dell’attentatore si sono susseguite notizie contrastanti. In un primo momento la radio nazionale bosniaca aveva riferito che l'uomo era stato abbattuto, mentre il portavoce della polizia bosniaca, Irfan Nefic, ha  poi smentito la notizia dichiarato invece che è rimasto ferito ed è stato arrestato.  “Dopo aver ricevuto cure mediche sul posto - ha precisato il portavoce -  è stato ricoverato". Nefic non ha chiarito se gli spari erano diretti contro la sede diplomatica, che è stata chiusa.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©