Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un quarantenne avrebbe colpito la donna dopo la reazione.

Saronno, omicidio gioielliera: un uomo ha confessato


Saronno, omicidio gioielliera: un uomo ha confessato
29/08/2013, 09:09

SARONNO - Svolta nelle indagini sull'omicidio di Maria Angela Granomelli, uccisa il 3 agosto nella sua gioielleria al centro di Saronno, in provincia di Varese. Secondo quanto emerge un uomo, fermato ieri sera, ha confessato nella notte. Si tratterebbe di uno sbandato, ma i carabinieri al momento non ha ancora diffuso conferme ufficiali e le indagini mantengono il più stretto riserbo. Dalle prime indiscrezioni l'autore del violento omicidio sarebbe un disoccupato italiano, di circa 40 anni, di Caronno Pertusella (Varese), che avrebbe colpito ripetutamente e con una violenza inaudita la donna, a seguito della sua reazione alla rapina. Il presunto omicida sarebbe stato identificato grazie alle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza analizzate dai carabinieri e diffuse al pubblico. L'uomo, infatti, è stato individuato grazie alla preziosa testimonianza di un cittadino, che si è presentato alla caserma dei carabinieri di Bollate (Milano) affermando di aver visto per strada un uomo rassomigliante a quello presente nelle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza e diffuse dagli inquirenti.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©