Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Torture a malati di Alzheimer

Sassari, nei guai 4 medici e un consigliere regionale del Pdl

Avevano allestito appartamenti-lager a Ittiri

Sassari, nei guai 4 medici e un consigliere regionale del Pdl
03/08/2012, 16:43

SARDEGNA –  Associazione a delinquere, finalizzata alla truffa a maltrattamenti di disabili mentali, sequestro di persona e lesioni personali. Sono queste le accuse che dovranno scontare quattro medici, Giuseppe Dore, Marinella D'Onofrio, Massimo Lai e Gianfranco Dettori, ed un consigliere regionale del Pdl di Sassari, Antonello Peru.

E’ stata una indagine dei carabinieri del comando provinciale di Sassari a smascherare il loro operato: avevano allestito appartamenti-lager a Ittiri, in provincia di Sassari, dove torturavano, picchiavano e sottoponevano a maltrattamenti fisici e psichici i malati di Alzheimer, talvolta con la complicità dei familiari dei pazienti, secondo i dettami di una terapia basata su grossolane nozioni di anatomia e perfino sulla Kabbalah.

Dei quattro medici Giuseppe Dore e Marinella D'Onofrio sono in carcere, mentre Massimo Lai e Gianfranco Dettori sono agli arresti domiciliari.

Il blitz dei militari è scattato all'alba, con numerose perquisizioni in abitazioni. Tra gli arrestati ci sono anche numerosi parenti dei pazienti.

Le indagini hanno riguardato l'associazione "Aion - Onlus",  associazione rilevatasi poi a scopo di lucro. Sotto la copertura formale di questa ultimi, i due neurologi finiti in carcere, Giuseppe Dore e Marinella D'Onofrio, avevano concepito un protocollo terapeutico, la psiconeuroanalisi che, sostenuto come efficace terapia contro il morbo di Alzheimer e in genere contro tutte le forme di demenza, si concretizzava in gravissime violenze fisiche e psicologiche nei confronti dei pazienti, tutte documentate dalle riprese dei carabinieri.

Il provvedimento per il consigliere Peru, invece, è stato deciso dopo aver appurato che quest’ultimo si sarebbe adoperato per fare stipulare una convenzione tra la Asl di Sassari e l'associazione Aion per la concessione di locali nell'ospedale Alivesi di Ittiri, con l'impegno per futuri progetti di collaborazione. Ma non solo. Peru avrebbe anche provveduto per la stesura da parte della Asl di un bando per la ricerca scientifica, in modo che risultasse vincitrice la stessa Aion.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©