Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Save the Children, già migliaia i bambini sfollati da Goma conquistata dai ribelli


Save the Children, già migliaia i bambini sfollati da Goma conquistata dai ribelli
22/11/2012, 15:12

Rivolta armata in RDC: Save the Children, già migliaia i bambini sfollati da Goma conquistata dai ribelli esposti al rischio di arruolamento nelle milizie, mentre manca cibo, acqua e assistenza medica.

Sono già migliaia i bambini sfollati nell’area di Goma nella Repubblica Democratica del Congo che rischiano di essere arruolati come soldati dai gruppi armati in rivolta che hanno conquistato in questi giorni la città, denuncia Save the Children.

Dallo scorso martedì, infatti, migliaia di persone sono fuggite di fronte all’avanzata delle formazioni ribelli verso la città situata nell’area orientale del Paese. Gli operatori di Save the Children presenti sul posto segnalano che molti bambini si sono ritrovati separati dalle famiglie nel caos della fuga, e ora rischiano di essere arruolati nei gruppi armati che hanno preso il controllo della zona.

“Ogni singolo bambino separato dalla propria famiglia nella fuga drammatica dai combattimenti è un potenziale obbiettivo per l’arruolamento da parte delle milizie presenti nell’area,” ha dichiarato Rob MacGillivray, Direttore di Save the Children nel Paese. “Sappiamo che non si sono fatti scrupoli in passato ad arruolare bambini soldato e non abbiamo dubbi sul fatto che lo possano rifare. La situazione qui è di caos totale, con molte famiglie costrette a sfollare più volte, non è difficile immaginare quali siano lo spavento e la confusione dei bambini presi in mezzo a queste violenze.”

Save the Children è fortemente preoccupata per le famiglie e i bambini più vulnerabili che non possono ricevere assistenza sanitaria e anche le stesse scorte di cibo si stanno rapidamente esaurendo. Secondo le Nazioni Unite, sono 400.000 gli abitanti di Goma e altri 300.000 vivono nell’area circostante.

Decine di migliaia di persone sono sfollate dall’area e molti sono i bambini a rischio. “In ogni crisi i bambini rifugiati sono esposti a gravi rischi, come quello della separazione dalle famiglie, degli abusi e dello sfruttamento, ma il perdurare dell’emergenza nell’area orientale della Repubblica Democratica del Congo moltiplica i pericoli.”

“Si possono ritrovare soli dove ci sono i gruppi armati che li vogliono arruolare, assistono a scene orribili, e sono senza cibo e senza acqua. Facciamo appello a tutte le parti in conflitto perché i bambini siano protetti e possano al più presto ricongiungersi con le loro famiglie.”

Save the Children è presente a Goma, ma le operazioni umanitarie sono al momento sospese per ragioni di sicurezza. L’Organizzazione si sta anche preparando per assistere i rifugiati che dovessero essere costretti ad abbandonare il Paese fuggendo in Ruanda.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©