Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Savina Caylyn: presidio davanti alla sede dell’armatore


Savina Caylyn: presidio davanti alla  sede dell’armatore
21/09/2011, 17:09

Sono ore decisive per i marittimi della Savina Caylyn nelle mani dei sequestratori da ben 7 mesi. Questo pomeriggio una rappresentanza dei familiari dei marittimi di Procida, Piano di Sorrento e di Gaeta  ostaggi sulla petroliera Savina Caylyn manterrà un presidio permanente a davanti alla sede della compagnia di navigazione 'Fratelli D'Amatò a Napoli. Lo ha reso noto oggi Adriano Bon, padre del marittimo triestino, Eugenio, preoccupato delle minacce  dei pirati somali di iniziare le torture sui prigionieri se non arriverà il pagamento del riscatto richiesto.   Non vorremmo - hanno dichiarato  i familiari degli ostaggi i - mostrare al mondo che l'Italia istituzionale e quella privata hanno decretato una virtuale condanna a morte".

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©