Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Savona: malato terminale di cancro uccide la moglie


Savona: malato terminale di cancro uccide la moglie
24/08/2009, 12:08

Ennesimo episodio di violenza contro le donne. Questa volta è toccato ad un commerciante di 67 anni di Savona. L'uomo, malato terminale di cancro , ha preso la pistola, regolarmente detenuta, e ha sparato un solo proiettile nella testa della moglie, anche lei ammalata. Dopo di che ha detto alla Polizia, che è intervenuta, di aver rivolto l'arma verso se stesso per suicidarsi, ma l'arma si sarebbe inceppata. Ora l'uomo è piantonato in ospedale, dato che la sua situazione medica non è compatibile con il carcere. Parlando con la Polizia, l'uomo ha detto che era terrorizzato all'idea di lasciare sola la moglie.
Come se toccasse a lui decidere una cosa del genere. E' solo l'ennesima dimostrazione di quanti sono gli uomini che considerano la donna come degli oggetti di proprietà, di cui possono decidere la vita e la morte.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©