Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’organizzazione criminale aveva base in Egitto

Sbarchi clandestini nel sud Italia: sette fermi a Bari


Sbarchi clandestini nel sud Italia: sette fermi a Bari
15/05/2012, 10:05

BARI - Favorivano l’immigrazione clandestina, assumendosi tutta l’organizzazione di sbarchi illegali: è con questa accusa che sette persone, a Bari, sono state fermate. Si tratta di cittadini egiziani e tunisini, sui quali pende l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’operazione condotta dalla Squadra Mobile di Bari e dal Reparto Operativo Aereonavale della Guardia di Finanza, avviata nell’ottobre 2011, ha permesso di smantellare un’organizzazione criminale transnazionale con base in Egitto e cellule operative in Puglia, Lombardia, Campania e Sicilia. Nel corso delle indagini sono stati complessivamente identificati 490 clandestini, arrestati 43 responsabili dell’illecita attività, sequestrati 4 motopescherecci e 3 gommoni. Se fossero andati a buon fine, i “viaggi della speranza” avrebbero procurato alle casse della consorteria criminale indagata guadagni per circa 2,5 milioni di euro.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©