Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scafati, giornata dedicata all’ambiente in tutte le scuole cittadine


Scafati, giornata dedicata all’ambiente in tutte le scuole cittadine
18/03/2011, 16:03

Scafati mercoledì prossimo 23 marzo si celebrerà la giornata dedicata all’ambiente in tutte le scuole cittadine e stamattina nella stanza del sindaco Pasquale Aliberti a Palazzo di città è stata presentata la sesta edizione di “Ambientiamoci”, il concorso per gli studenti delle scuole cittadine, chiamati a realizzare i migliori testi scritti e lavori multimediali su tematiche ambientali, con l’illustrazione dell’opuscolo che verrà distribuito in tutte le scuole nei prossimi giorni. Erano presenti con Aliberti, l’assessore all’ambiente Guglielmo D’Aniello, il dirigente dell’Ufficio Cultura Vittorio Minneci, il responsabile del settore Servizi per il territorio Nicola Fienga, ed alcuni dirigenti scolastici e docenti delle scuole della città. Previste tante novità per l'edizione 2011 del concorso, come lo svolgimento delle prove in un'unica giornata dell'ambiente, fissata per il prossimo mercoledì. In quella giornata saranno distribuite le tracce in tutte le scuole cittadine e gli studenti produrranno i lavori scritti durante le attività didattiche, consegnandoli a fine giornata ai docenti di riferimento (i lavori multimediali vanno consegnati entro il 30 marzo).  Per ogni classe, i docenti selezioneranno gli elaborati migliori (per le sezioni "lavori individuali" e "lavori di gruppo") che dovranno essere consegnati all'organizzazione del concorso entro l'11 aprile, per consentire poi ad un'apposita Commissione, nominata dal sindaco, di valutare quelli da premiare.  La premiazione dei lavori migliori avverrà il 27 maggio. Previsto anche quest'anno il premio speciale all'originalità, novità dell'edizione 2010. “Abbiamo da sempre molto a cuore il tema dell’ambiente –ammette Aliberti- e lo dimostra il fatto che anche nel Puc appena approvato vi sia molto spazio all’ambiente. Di fondamentale importanza per la nostra Amministrazione, la pista ciclabile del fiume Sarno che sarà realizzata nel tratto Realvalle-Ferrovia, e tanti piccoli e grandi segnali di civiltà, come i lavori di riqualificazione della Villa comunale, e la grande collaborazione dei cittadini scafatesi, che consente di poter affermare oggi con orgoglio una crescita del 50% nella differenziazione dei rifiuti”. Aliberti sottolinea poi l’importanza di “buone campagne di sensibilizzazione e manifestazioni come “Ambientiamoci”, perché è dalle nuove generazioni che bisogna partire per la promozione di queste tematiche “. L’assessore D’Aniello ha iniziato il suo intervento citando lo slogan dell’opuscolo “Chi difende l’ambiente, difende la vita”: “I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ci allarmano per il 23% dei decessi nel mondo per inquinamento. E’ necessario investire nell’ambiente, con conseguente risparmio anche sulla spesa sanitaria, e lo si può fare mettendo in condizione i cittadini di evitare il più possibile di transitare in auto investendo in piste ciclabili o in trasporto urbano non inquinante”. In merito al concorso, D’Aniello ha sottolineato le novità rispetto alle ultime edizioni, ringraziando gli sponsor che consentono di defalcare i costi ed auspicando “una partecipazione ancora più massiccia ad un concorso che cresce di anno in anno anche sotto il profilo dell’entusiasmo degli studenti”. I presenti hanno concordato sull’importanza di manifestazioni e concorsi di questo tipo per indurre alla riflessione le giovani generazioni, da sempre più “elastiche” a recepire le novità in prospettiva per un futuro migliore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©