Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pene leggere ma in linea con le richieste del Pm

Scalata Unipol: condannati Antonio Fazio e Consorte


Scalata Unipol: condannati Antonio Fazio e Consorte
31/10/2011, 14:10

MILANO - Arrivano le prime condanne per la vicenda della mancata scalata della Unipol alla Bnl. Il Tribunale di Milano oggi ha condannato a 3 anni e 10 mesi l'allora numero uno di Unipol Giovanni Consorte, a 3 anni e 10 mesi di reclusione, l'ex numero due Ivano Sacchetti e l'attuale amministratore delegato Carlo Cimbri invece sono stati condannati a 3 anni e 7 mesi di reclusione. Condanna anche per l'ex governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, a 3 anni e 6 mesi. Tra gli altri imputati, si segnala la condanna a 3 anni e 6 mesi anche per Francesco Caltagirone, immobiliarista ed editore, attualmente al vertice del Monte dei Paschi di Siena; stessa pena per Danilo Coppola, Stefano Ricucci, Giuseppe Statuto (i cosiddetti "furbetti del quartieruino") ed Emilio Gnutti. Stessa condanna anche per Vito Bonsignore, europarlamentare dell'Udc ed attuale presidente del Partito Popolare Euroipeo. Tutti i condannati hanno ricevuto anche l'interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. Consorte, Sacchetti, Cimbri, Bonsignore, Caltagirone, Coppola, Ricucci, gli imprenditori Ettore e Tiberio Lonati (anche loro condannati a 3 anni e 6 mesi ciascuno), Statuto e Fazio sono stati anche condannati ad un risarcimento provvisorio di 15 milioni di euro.

 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©