Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scampia: associazione di volontariato costretta a chiudere


Scampia: associazione di volontariato costretta a chiudere
25/11/2011, 14:11

I poliziotti del Commissariato di Polizia Scampia in collaborazione con i Vigili del Fuoco hanno riconsegnato al Comune di Napoli servizio Assegnazioni immobili terranno occupato arbitrariamente da ignoti.

Nei mesi scorsi, un’associazione di volontariato operante a Scampia impegnata nel quartiere per i ragazzi a rischio con attività ludiche, ricreative si insediò in un immobile comunale abbandonato ubicato al piano ammezzato della torre 3 di via baku, istituendo, nel contempo, pratica di sanatoria.

Dopo qualche tempo, l’associazione fu costretta ad andar via in quanto i responsabili furono avvicinati da alcuni individui che, senza mezzi termini con minacce indirette, intimarono di abbandonare i locali.

I poliziotti, nel corso di un sopralluogo effettuato dopo una precisa denuncia hanno accertato che il locale era chiuso con catene e lucchetti.

Con l’ausilio della squadra tagliatori dei Vigili del Fuoco hanno provveduto alla rimozione delle catene e alla riconsegna del locale all’ente di appartenenza.

Proseguono, contestualmente, le indagini della Polizia per accertare e identificare i responsabili delle minacce rivolte ai responsabili dell’associazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©