Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Scampia. Tre spacciatori arrestati e 40 dosi di droga sequestrate


Scampia. Tre spacciatori arrestati e 40 dosi di droga sequestrate
19/01/2012, 09:01

Tre spacciatori arrestati, 40 dosi di droga sequestrate, la somma di oltre €.1.500, suddivisa in monete e banconote di vario taglio, è il bilancio di un’operazione antidroga, condotta dagli agenti del Commissariato di Polizia “Scampia”, all’interno dell’edilizia popolare meglio conosciuta come “Vela Celeste”.

I poliziotti, nel corso di attività investigativa, volta al contrasto delle “piazze di spaccio” nel quartiere, hanno individuato uno spacciatore e due “vedette”, intente a rifornire i tossicodipendenti della zona, tra le scale dell’edificio.

L’auto della Polizia, riconosciuta da una delle vedette, che indossava un passamontagna, ha fatto subito scattare l’allarme al materiale spacciatore.

Quest’ultimo, a sua volta, ha immediatamente allertato i vari acquirenti facendone scaturire la fuga.

Gli agenti, 10 minuti più tardi, dopo aver cambiato l’autovettura di servizio, sono ritornati sul luogo, riuscendo ad accedere all’interno dello stabile dalla scala del garage, creando così l’effetto sorpresa che ha consentito l’arresto dei tre.

Il primo ad essere ammanettato è stato Vincenzo GARGIULO, di 27 anni, sorpreso mentre, circondato da vari acquirenti, incassava il denaro in cambio di dosi di “cocaina” ed “eroina”.

Nelle tasche del cappotto che indossava, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 24 dosi di “cocaina” e 15 di “eroina” oltre alla somma di €.1.584,50.

Pochi secondi dopo, nel mentre stava allertando della presenza della Polizia, è stato bloccato ed arrestato Diego COPPOLA, di 37 anni ed a seguire, il giovane indossante il passamontagna, che aveva dato l’allarme al primo passaggio degli agenti, Cristian MARANO, di 22 anni.

I tre, che nella tarda serata di ieri, sono stati condotti al Carcere di Poggioreale, dovranno rispondere, in concorso tra loro, del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©