Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I legali chiedono arresti domiciliari

Scandalo Ior, Scarano vuole celebrare Messa


Scandalo Ior, Scarano vuole celebrare Messa
01/07/2013, 17:30

 

ROMA -  Ha respinto  le accuse che gli erano state mosse monsignor Nunzio Scarano coinvolto  con l'ex 007 dell'Aisi Giovanni Zito e il broker finanziario Giovanni Carenzio di corruzione.Scarano, durante l’interrogatorio si è difeso, per quanto riguarda i rapporti con i D’Amico,  giustificandoli in virtù di un antico legame: "Volevo fare un favore ai cugini Paolo e Cesare D'Amico, in virtù di un antico rapporto con il capostipite della famiglia di armatori, Giuseppe D'Amico, senza alcun interesse personale”.Il Monsignore ha chiesto di celebrare anche la Santa Messa, i legali affermano che Scarano è molto provato ed è stata fatta richiesta degli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©