Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Con loro anche Belsito e Stiffoni

Scandalo Lega: Umberto, Renzo e Riccardo Bossi indagati


Scandalo Lega: Umberto, Renzo e Riccardo Bossi indagati
16/05/2012, 13:05

MILANO - La famiglia Bossi è decisamente nei guai con la giustizia: tre dei suoi componenti sono iscritti nel registro degli imputati. Si tratta di Renzo e Riccardo, indagati per appropriazione indebita in concorso con l'ex tesoriere Francesco Belsito, in relazione ai soldi che venivano presi dai rimborsi elettorali pagati al partito. Questo denaro veniva poi usato per spese personali, il che potrebbe configurare questo reato.
Ma anche il leader leghista Umberto Bossi è indagato, per truffa ai danni dello Stato, anche in questo caso in concorso con Belsito. Il reato è sempre in relazione ai rimborsi elettorali. Infatti è stato accertato che il Senatur, come segretario federale del Carroccio, ne firmava i rendiconti; il che significa che era al corrente dell'uso che veniva fatto dei soldi.
Indagato infine Piergiorgio Stiffoni, con l'accusa di peculato. In questo caso l'accusa riguarda l'uso personale che il senatore leghista avrebbe fatto dei soldi depositati sul conto della Lega su cui il Senato versa i soldi spettanti ai senatori del Carroccio. Questo fascicolo verrà trasmesso a Roma, in quanto luogo dove si è commesso il reato (il conto è presso la sede della Bnl all'interno di Palazzo Madama).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©