Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trovati liquami fangosi e corrosivi

Scarichi illegali, sequestrato tombino in via Caracciolo


.

Scarichi illegali, sequestrato tombino in via Caracciolo
14/07/2012, 15:07

NAPOLI – Occhi della magistratura su un tombino in via Caracciolo nei pressi di Piazza della Repubblica. La Procura lo ha sequestrato temporaneamente perché al suo interno sono stati trovati liquami fangosi e corrosivi, di natura ancora da determinare.
L'indagine dovrà verificare anche se sulla questione fossero arrivate segnalazioni specifiche all'Ufficio Fognature.
Al momento i periti stanno analizzando ben 120 mila litri di materiale prelevato dal tombino. Lavoro ci sarà anche per i tecnici dell'Arpac, l'agenzia regionale per l'ambiente, che si occuperanno della faccenda. In base alle prime osservazioni degli investigatori si tratta, in particolare, di liquami fangosi in grado di corrodere la pietra sottostante la scogliera e potrebbero provenire molto probabilmente da cicli industriali.
Sulla questione è intervenuto anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris: “Stiamo monitorando la situazione. Credo sia molto grave che ancora ci siano scarichi illeciti, scarichi che a mio avviso avvengono anche in altri punti della città. Criticità, ad esempio, ci sono anche a Coroglio. Bisogna approfondire i controlli”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©