Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Due inchieste, una a Torino e una a Roma

Scattano le indagini sullo scandalo di Novartis e Roche


Scattano le indagini sullo scandalo di Novartis e Roche
08/03/2014, 13:33

TORINO - Dopo la multa dell'Antitrust, scattano anche gli interventi della magistratura contro le società farmaceutiche Roche e Novartis, accusate di aver fatto in modo da far usare un farmaco del costo di 900 euro e non uno del costo di 80 euro ma con lo stesso principio attivo. 

Una inchiesta è a Torino, ed è attiva da tempo. Infatti, dopo una denuncia della Società Oftalmologica Italiana, i Carabinieri del Nas avevano scoperto alcune farmacie che suddividevano il farmaco più costoso in dosi da vendere singolarmente ai pazienti che ne avevano bisogno. Una pratica che comunque è illegale. Questa indagine potrebbe estendersi per la presunta collaborazione di enti pubblici preposti al controllo, una collaborazione che potrebbe configurare il reato di corruzione. 

Un'altra inchiesta è partita alla Procura di Roma, dove invece si valuta l'ipotesi di disastro colposo. Tra i documenti, uno scambio di e-mail tra le due società, da cui emergerebbe la prova evidente della collusione e della truffa ai danni del servizio sanitario italiano. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©