Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Udienza rinviata al prossimo 30 gennaio

Schettino, rinviata udienza contro il licenziamento


Schettino, rinviata udienza contro il licenziamento
03/01/2013, 18:31

Si è tenuta oggi, davanti al giudice del Lavoro di Torre Annunziata (Napoli), Emanuele Rocco, l'udienza in merito al licenziamento del comandante Francesco Schettino, da parte della compagnia Costa crociere. Udienza rinviata al prossimo 30 gennaio per  dirimere le controversie emerse oggi. Il comandante è arrivato dinnanzi al tribunale con largo anticipo, alle 8 e 30 circa e, al termine dell’udienza non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito al rinvio, ai giornalisti presenti.  “Per piacere, lasciatemi passare” ha detto prima di salire a bordo di un'auto insieme al suo avvocato.
Nel corso dell’udienza, che si è svolta a porte chiuse, il comandante della concordia che il 13 gennaio 2012 andò a urtare gli scogli in prossimità dell'isola del Giglio, non è mai intervenuto.
“Si è discusso solamente di aspetti tecnici, soprattutto legati alla cosiddetta ‘riforma Fornero’ “, spiega il giudice del Lavoro di Torre Annunziata incaricato del fascicolo. L'udienza, durata circa un'ora e dieci minuti, si è conclusa con la richiesta di rinvio al 30 gennaio, quando sarà presumibilmente nota la decisione del giudice del tribunale di Genova presso il quale la Costa Crociere ha promosso una causa di lavoro chiedendo di accertare la legittimità del provvedimento di licenziamento. La prossima udienza è fissata per il 9 gennaio.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©