Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il tedesco è in coma artificiale

Schumacher, i medici: "Non sappiamo se sopravviverà". Smentita una seconda operazione



Schumacher, i medici: 'Non sappiamo se sopravviverà'. Smentita una seconda operazione
30/12/2013, 16:16

L'attesa per il bollettino di stamattina era altissima: era da circa 12 ore che non si avevano altre notizie ufficiali sulle condizioni di Michael Schumacher. E le notizie che arrivano da Grenoble sono tutt'altro che rassicuranti. Ecco la nota diffusa dall'ospedale in cui il sette volte campione del mondo di F1 è ricoverato da ieri in tarda mattinata: "Le condizioni di Michael Schumacher sono molto gravi. La situazione resta critica, ci sono lesione cerebrali diffuse, al momento è nel reparto di rianimazione e non possiamo pronunciarci sul suo futuro. Nella notte abbiamo ridotto l'edema cerebrale. E' in coma artificiale per limitare la crescita della pressione intercranica".

Smentita dai medici dell'ospedale di Grenoble la notizia, circolata in giornata, di una seconda operazione durante la notte. I medici hanno ribadito che l'intervento subito dal tedesco è stato uno ed uno soltanto.

Ieri Schumacher stava sciando insieme al figlio 14enne fuoripista nei pressi di Meribel, dove il tedesco possiede una casa, quando è caduto, sbattendo violentemente la testa contro una roccia e l'urto è stato così violento da rompere il casco: "Senza il casco non sarebbe arrivato vivo in ospedale", ha spiegato uno dei medici.

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©