Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

“Non ci sono significativi cambiamenti”

Schumacher, le condizioni rimangono stabili

La portavoce Kehm ha incontrato la stampa

Sabine Kehm durante una conferenza stampa (foto repertorio)
Sabine Kehm durante una conferenza stampa (foto repertorio)
01/01/2014, 19:18

GRENOBLE  (FRANCIA)  - “La notte tranquilla e le sue condizioni sono stabili”:  queste le parole di  Sabine Kehm, portavoce di Michael Schumacher  che ha incontrato, stamane,   la stampa  per illustrare  le condizioni di salute dell’ex campione di Formula Uno ricoverato, come tutti sanno, nell’ospedale Grenoble a seguito della rovinosa caduta durante una discesa sugli sci in montagna.    “La buona notizia - ha aggiunto la sua storica rappresentante - è che non ci sono significativi cambiamenti”.  L’équipe del Centro ospedaliero universitario di Grenoble che ha in cura l’ex campione, la notte scorsa, aveva avvisato la famiglia e proposto un’operazione per rimuovere un grosso ematoma dal centro del cervello.  Schumacher era rimasto sotto i ferri per un paio d’ore. Il professor Gay gli ha tolto la calotta cranica e ha raggiunto il punto individuato dalla risonanza magnetica. “E’ andato tutto bene- ha spiegato in conferenza stampa - I successivi esami radiografici ci autorizzano a dire che la situazione adesso è migliore rispetto al momento del ricovero. Ed è stabile. Quella finestra ci ha permesso di prendere una decisione difficile”.   Al capezzale dell’ex pilota, oltre alla famiglia al completo, rimane il professor Gerard Saillant, chirurgo e soprattutto amico, che lancia un appello ai media: “Michael riceve le migliori cure possibile, come tutti gli altri pazienti del reparto. Non mettete pressione sui medici con interviste ad altri specialisti”. 

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©