Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le scosse più forti all'una a Verona e alle 9 a Parma

Sciame sismico tra Veneto ed Emilia, nessun danno


Sciame sismico tra Veneto ed Emilia, nessun danno
25/01/2012, 09:01

VERONA - Notte di paura, per molti abitanti del Veneto. Uno sciame sismico, con epicentro nella zona a nord di Verona, ha preoccupato molti. CI sono state due scosse leggere in serata (magnitudo di 2,7 alle 20.41 e di 2,1 alle 20.49) poi una forte, di magnitudo 4,2 della scala Richter alle 00.54. Dopo dieci minuti c'è stata anche una quarta scossa di assestamento di 2,1 gradi Richter. E' bene ricordare che le scosse sotto i 2 gradi sono talmente numerose in condizioni normali che non vengono segnalate, anche perchè sono non avvertibili. Questo terremoto ha avuto una profondità di 10 Km; quindi, come tutti i terremoti superficiali, è stato molto avvertito dalla popolazione sia in provincia di Verona che di Vicenza. Ma non ci sono stati danni nè feriti.
Poi in mattinata, alle 9.04, un'altra forte scossa ha colpito il centro e nord Italia. L'epicentro è stato tra le province di Parma, Mantova e Reggio Emilia, vicino Brescello. La magnitudo registrata è stata di 4,9 gradi della scala Richter. Anche in questo caso tanta paura ma nessun danno, anche se la scossa è stata sentita fino a Milano (durante la trasmissione Omnibus, su La7, c'erano in collegamento dal capoluogo lombardo il giornalista David Parenzo e il deputato leghista Davide Boni che hanno detto di averla avvertita). Ma anche a Torino e a Genova è stata sentita, tanto che sono state evacuate le scuole ed alcuni uffici pubblici. Con lo stesso epicentro è stata segnalata anche un'altra scossa di assestamento alle 9,24, di magnitudo 2,3.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati