Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Magistrati, giornalisti e nemici: nelle carte dati sensibili

Scientology, dossier segreti trovati nella sede di Torino


Scientology, dossier segreti trovati nella sede di Torino
20/05/2010, 15:05

TORINO – La squadra mobile di Torino ha perquisito oggi la sede di Scientology del capoluogo piemontese. Nove ore a rovistare tra le carte e negli archivi segreti, poi la scoperta: nel seminterrato di via Bersezio, dietro una porta chiusa a doppia mandata, sono stati ritrovati fascicoli su magistrati, giornalisti, poliziotti e famigliari di ex adepti, oltre che informazioni su persone “nemiche”. Le carte contengono tutte dati sensibili su sesso, salute e politica e sono piene di strane sigle comprensibili solo ai ministri del culto. Per questo, gli inquirenti hanno provveduto al sequestro dei fogli A4. Il reato ipotizzato è quello della violazione delle norme sul trattamento dei dati sensibili.
Scientology è una setta fondata nel 1953 nel New Jersey dallo scrittore Ron Hubbard e nota in tutto il mondo per la presenza, tra i suoi seguaci, di numerosi vip americani. In Italia non è riconosciuta come religione ed è già stata in passato più volte al centro di vicende penali. Nel 1993 esponenti della setta sono stati condannati per truffa e abuso della professione, nel 2000 per circonvenzione di incapace e abuso della professione medica, nel 2004 per estorsione. In due casi  la casa editrice di Scientology è stata sanzionata dall'Antitrust per pubblicità ingannevole.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©