Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In programma il 9 settembre prossimo

Sciopero alla Scala di Milano, a rischio il "Fidelio" di Beethoven


Sciopero alla Scala di Milano, a rischio  il 'Fidelio' di Beethoven
04/09/2011, 10:09

MILANO – Rischia di saltare, il "Fidelio" di Beethoven in forma di concerto diretto Franz Welser-Moest, in programma alla “scala” di Milano. Cgil e Uil hanno indetto uno sciopero proprio  per il 9 settembre. Il "Fidelio" di Beethoven  era parte integrante  del progetto di scambio con la Staats Oper di Vienna.
Per l’occasione, dopo 14 anni e molto repertorio italiano alle spalle, Franz Welser-Moest, direttore musicale della Staatosper a Vienna sarebbe tornato in Italia, l’ultima apparizione  nel nostro paese nel lontano 1997. Il motivo dello stato di agitazione indetto dai due sindacati e dello sciopero è la modifica del contratto per il personale di sala e del personale serale.
I sindacati parlano di un'azienda che "da mesi si dimostra inaffidabile" e con un sistema di relazioni "tale da ravvisare gli estremi di un atteggiamento antisindacale"

La loro richiesta è quella di ritirare le modifiche dei contratti e di non andare avanti con la richiesta ai lavoratori di una dichiarazione sulle condizioni di lavoro esterne.

Domani  è previsto un incontro fra i sindacati e i vertici del teatro. I dipendenti intendono  spiegare le loro ragioni ed hanno organizzato, per l’occasione,  un volantinaggio.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©