Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scippa telefonino: fermato 20enne ai Decumani


Scippa telefonino: fermato 20enne ai Decumani
16/05/2012, 10:05

Sono bastati pochi indizi, agli agenti del Commissariato di Polizia “Decumani” che, dopo incessanti indagini, 48h dopo una rapina avvenuta in Corso Umberto I, hanno portato al fermo di un giovane 20enne napoletano.  Domenica scorsa, infatti, in Corso Umberto I angolo piazza Nicola Amore, i poliziotti sono intervenuti, su disposizione della sala operativa, per una persona rapinata in strada.

La vittima, nella circostanza, forniva agli agenti un numero di targhino e la descrizione di un giovane che, da solo, a bordo di scooter e con mossa fulminea, gli strappava di mano il suo telefono cellulare Sony Ericsson X8, mentre era impegnato in una conversazione, minacciandolo di ferirlo con un coltello se avesse reagito.

Le indagini svolte dai poliziotti hanno portato ad accertare che il rapinatore aveva agito a bordo di uno scooter con targhino contraffatto. Nel pomeriggio di ieri, infatti, gli agenti della sezione “Falchi” del Commissariato di Polizia “Decumani” hanno intercettato uno scooter Piaggio Liberty a bordo del quale viaggiava un giovane, le cui caratteristiche somatiche corrispondevano a quelle fornite dalla vittima.

Dopo un breve inseguimento, conclusosi in Via A. Tari, gli agenti hanno bloccato il 20enne riconosciuto, senza ombra di dubbio, dalla vittima quale responsabile della rapina ai suoi danni. Allo scooter sul quale viaggiava il rapinatore, era stato apposto un targhino palesemente contraffatto, in quanto riportava i dati alfa numerici di altro modello esistente in circolazione. Il 20enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto e condotto dai poliziotti in carcere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati