Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scippatore smascherato dai carabinieri a Piscinola


Scippatore smascherato dai carabinieri a Piscinola
15/02/2013, 12:14

Operazione dei  Carabinieri della Stazione di Marianella che durante indagini su rapine effettuate nella zona di Piscinola tra la primavera e l’estate scorsa, hanno tratto in arresto G.R. 33 anni, residente a  Piscinola, pregiudicato, destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 9 febbraio dal GIP di Napoli concordando con le risultanze investigative dell’Arma. L’uomo è ritenuto responsabile di reati di rapina commessi  in sella a un ciclomotore mentre era in stato di affidamento in prova ai servizi sociali e lavorava come salumiere in un supermercato della zona, reati che avevano sempre come vittime passanti. Più in dettaglio, sono emersi gravi indizi di colpevolezza per uno scippo e una tentata rapina perpetrati negli “stacchi lavorativi”: lo scippo della borsetta di una passante 32enne perpetrato l’8 luglio scorso in via Miano a Piscinola e la tentata rapina della borsetta a una passante 41enne di Somma Vesuviana, perpetrata il 19 luglio in via Don Luigi Guanella. Nell’ultima occasione la vittima aveva resistito alla rapina, era caduta ed era stata trascinata sull’asfalto per metri, subendo contusioni ed escoriazioni in varie parti del corpo guaribili in 10 giorni. Mentre continuano le indagini per verifiche sul presunto coinvolgimento del 33enne in almeno una dozzina di reati (scippi o rapine) perpetrati con le stesse modalità, sulla stessa zona, e da soggetto con corporatura compatibile, l’arrestato è stato tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©